LA PACE E’ OGNI PASSO – Thich Nhat Hanh

Pensieri e parole Sul Sentiero

 

La pace è ogni passo
Il fulgido sole rosso è il mio cuore.
Ogni fiore sorride con me.
Quanto verde rigoglio tutto intorno!
Com’è fresco il soffio del vento!
La pace è ogni passo.
E fa gioioso il sentiero senza fine.

Thich Nhat Hanh

tratto dal libro “La pace è ogni passo” Ubaldini ed.

21 settembre – GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA PACE

La Giornata internazionale della pace viene celebrata il 21 settembre di ogni anno. È stata istituita il 30 novembre 1981 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite tramite la risoluzione 36/67[1].

L’Assemblea dichiarò che il Giorno sarebbe stato osservato, il terzo giovedì di settembre ogni anno, come un giorno di pace e di non-violenza, e volse un invito a tutte le nazioni e persone a cessare le ostilità durante il giorno. La risoluzione invitava tutti gli stati membri, organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite, organizzazioni regionali e non governative ed individui a commemorare il giorno in maniera appropriata, sia attraverso l’educazione e la consapevolezza pubblica, sia nella cooperazione con le Nazioni Unite per la pace globale. Dopo una campagna di Jeremy Gilley e della organizzazione Peace One Day, 7 settembre del 2001 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò la risoluzione 55/282 tramite la quale dichiara che, a partire dal 2002, la Giornata Internazionale della Pace sarà celebrata il 21 settembre di ogni anno. L’osservanza della giornata mondiale per la pace sta cominciando ad essere sempre più diffusa, soprattutto nelle scuole con attività volte alla Pace.
(Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.)

Tra le varie iniziative, segnaliamo quella del MIBAC, in programma dalle 18.00 alle 18.15, ora di Strasburgo, quando tutti i proprietari di campane sono invitati a suonarle, ovunque in Europa: “Dai campanili e dalle torri dei municipi, dai cimiteri, dai monumenti e siti commemorativi le campane richiamano visivamente e acusticamente i valori europei fondamentali che vogliamo trasmettere con l’Anno europeo del patrimonio culturale: la solidarietà e la pace, ciò che ci unisce come europei, il nostro patrimonio culturale in Europa e per il mondo.”
(Agenzia per la Coesione Territoriale – Unione Europea)

“Invitiamo tutti a raccogliere l’invito dell’Onu e dedicare almeno un minuto del 21 settembre ad una riflessione, ad un gesto che possa aiutarci a ridare senso e valore alla pace e decidere cosa vogliamo fare personalmente.”
(Flavio Lotti, coordinatore della Marica PerugiAssisi che si terrà il prossimo 7 ottobre)

Ricodiamo che proprio quest’anno si celebrano anche i 70 anni della dichiarazione Universale per i diritti dell’Uomo

VERSO UN ASSETTO DI PACE – Erika Agresti

Verso un assetto di pace

di Erika Agresti

Se ad ogni bambino di 8 anni venisse insegnata la meditazione, riusciremmo ad eliminare la violenza nel mondo entro una generazione

               Dalai Lama

Usualmente utilizziamo la dicitura “assetto di guerra” per descrivere” reparti armati dotati di tutto il necessario per il combattimento” (vocabolario Treccani on line). Questo suggerisce che alla guerra ci si prepara, ci si dota di ciò che serve per combattere. Immaginiamo ci siano delle armi. Pensiamo a soldati pronti a partire, a combattere; si intuisce una tensione, una allerta. Leggi tutto “VERSO UN ASSETTO DI PACE – Erika Agresti”