“COLTIVARE LA FIDUCIA” – conferenza dibattito Andrea Bonacchi

Promosso da Auser Scandicci per il ciclo degli aperativi-dibattito

in collaborazione con Associazione Sul Sentiero

La fiducia è una qualità molto importante: permette di assumere un atteggiamento positivo di fronte alle sfide, alle scelte, alle difficoltà, alle occasioni di ogni giorno. Dare fiducia è un dono prezioso che facciamo a noi stessi e agli atri per creare possibilità e occasioni. Esperienze del passato, paure e timori possono frenare la nostra capacità di avere fiducia e di investire in noi stessi, nelle relazioni, nella vita. Insieme approfondiremo la nostra conoscenza di questa qualità.

FIDUCIA – Krishnananda e Amana

Pensieri e parole

FIDUCIA

Se vediamo il significato emozionale e spirituale dei nostri momenti difficili, allora possiamo contenere il dolore. Le delusioni e gli abbandoni ci sfidano a scoprire una fiducia reale: altrimenti le nostre ferite possono facilmente diventare terribili ed insopportabili. Forse diamo per scontato che non sia possibile avere fiducia o, se abbiamo esperienza di nostra apertura al mondo e di fiducia, succede qualcosa poi che ci fa chiudere.

Ma la caratteristica di una fiducia genuina non è dipendere dagli altri, né da qualcosa di esterno: è una profonda esperienza interiore di connessione con il nostro essere e con l’esistenza. Il nostro livello di fiducia genuina, quello che non dipende da eventi esterni, è uno specchio della nostra coscienza ed è una qualità che possiamo sviluppare. Non siamo così impotenti come potrebbe sembrare, quando arriva il momento di aprire il nostro cuore alla vita, agli altri, ed in definitiva a noi stessi. Perché, fondamentalmente, non è negli altri che dobbiamo imparare ad avere fiducia, ma in noi stessi.

 Krishnananda e Amana

Tratto da “Fiducia e sfiducia. Imparare dalle delusioni della vita, ed. Urra,  2004

“Per questa stella di mare, cambia tutto”

Pensieri e Parole

Sulla spiaggia, all’alba dopo una mareggiata, un vecchio vede, lontano davanti a lui un giovane che raccoglie delle stelle marine e le ributta in mare. Incuriosito, lo raggiunge in fretta e gli chiede il perché di questo strano modo di fare. Il giovane spiega che le stelle di mare, scaraventate dalle onde ed arenate in mezzo a tanta sabbia, sono destinate a morire se rimangono esposte al grande sole del mattino.

“Ma la spiaggia si estende per chilometri e chilometri, e di bestiole ce ne sono a migliaia …” esclama il vecchio ” non vedo come tu possa cambiare tutto questo!”.

Il giovane allora guarda la stella di mare che tiene nel palmo della mano, poi la lancia con forza tra le onde e gli risponde: “Per questa, ad ogni modo, CAMBIA TUTTO!!”.

Il vecchio se ne andò pensoso, il giovane continuò con più foga nel suo lavoro.

COLTIVARE LA FIDUCIA, seminario di meditazione e crescita personale – Agresti e Bonacchi – Bolzano, 19 novembre 2016

la-fiducia_0

Sabato 19 novembre 2016:

Coltivare la Fiducia

Incontro di meditazione e crescita personale

conducono: Erika Agresti e Andrea Bonacchi

Ore 9,30-13,00 / 14,00-18, 30

Presso “Centro di Psicosintesi di Bolzano”

(conferenza di presentazione sullo stesso tema, venerdì 18 novembre ore 20,30 presso Archivio Storico- Antico Municipio-
Via Portici 30, Bolzano)

La fiducia è una qualità centrale: permette  nuove esplorazioni e un positivo atteggiamento di fronte alle sfide di ogni giorno. Con quale stato d’animo ci avviciniamo al nuovo e ne cogliamo le opportunità? come affrontiamo le incertezze inevitabili del percorso di crescita personale? Possiamo coltivare la fiducia, ci permetterà di accogliere meglio le occasioni e fare crescere le possibilità del cammino.

L’ incontro è aperto a tutti, anche a chi non ha mai sperimentato tecniche meditative.  Si consiglia di indossare abiti comodi e di portare calzettoni per potersi togliere le scarpe, una coperta e un tappetino.

Per maggiori informazioni e iscrizioni:

Centro di Psicosintesi di Bolzano: 0471 972241 e 340 8013166 giorni feriali dalle 18 alle 19; bolzano@psicosintesi.it

Andrea Bonacchi: cell.: 3487522690; e-mail: andreabonacchi2006@yahoo.it