“COLTIVARE LA FIDUCIA” – conferenza dibattito Andrea Bonacchi

Promosso da Auser Scandicci per il ciclo degli aperativi-dibattito

in collaborazione con Associazione Sul Sentiero

La fiducia è una qualità molto importante: permette di assumere un atteggiamento positivo di fronte alle sfide, alle scelte, alle difficoltà, alle occasioni di ogni giorno. Dare fiducia è un dono prezioso che facciamo a noi stessi e agli atri per creare possibilità e occasioni. Esperienze del passato, paure e timori possono frenare la nostra capacità di avere fiducia e di investire in noi stessi, nelle relazioni, nella vita. Insieme approfondiremo la nostra conoscenza di questa qualità.

FIDUCIA – meditazione riflessiva e creativa dei gruppi Sul Sentiero

In questi giorni di isolamento per l’epidemia di infezioni da coronavirus i nostri gruppi di meditazione sono sospesi ma, per fortuna, la tecnologia ci viene in aiuto e abbiamo deciso di meditare insieme sfruttando il gruppo WhatsApp.  

1° passo: scelta della qualità su cui lavorare attraverso la meditazione

suggerite tre qualità o competenze di cui sentite particolarmente il bisogno in questi giorni; tre qualità che la vita vi sta chiedendo di sviluppare, in questo passaggio difficile, ma come ogni momento critico, anche occasione di trasformazione e crescita.

0————–0

Di seguito vi riporto l’elenco delle qualità suggerite nei gruppi di meditazione Sul Sentiero di Firenze, Sesto F.no e Scandicci (tra parentesi trovate il numero di persone che hanno suggerito quella qualità):

Fiducia (16) (nelle persone e in noi stessi)
Pazienza (7)
Ascolto (5)
Amore (4)
Comprensione (4) Leggi tutto “FIDUCIA – meditazione riflessiva e creativa dei gruppi Sul Sentiero”

FIDUCIA – Krishnananda e Amana

Pensieri e parole

FIDUCIA

Se vediamo il significato emozionale e spirituale dei nostri momenti difficili, allora possiamo contenere il dolore. Le delusioni e gli abbandoni ci sfidano a scoprire una fiducia reale: altrimenti le nostre ferite possono facilmente diventare terribili ed insopportabili. Forse diamo per scontato che non sia possibile avere fiducia o, se abbiamo esperienza di nostra apertura al mondo e di fiducia, succede qualcosa poi che ci fa chiudere.

Ma la caratteristica di una fiducia genuina non è dipendere dagli altri, né da qualcosa di esterno: è una profonda esperienza interiore di connessione con il nostro essere e con l’esistenza. Il nostro livello di fiducia genuina, quello che non dipende da eventi esterni, è uno specchio della nostra coscienza ed è una qualità che possiamo sviluppare. Non siamo così impotenti come potrebbe sembrare, quando arriva il momento di aprire il nostro cuore alla vita, agli altri, ed in definitiva a noi stessi. Perché, fondamentalmente, non è negli altri che dobbiamo imparare ad avere fiducia, ma in noi stessi.

 Krishnananda e Amana

Tratto da “Fiducia e sfiducia. Imparare dalle delusioni della vita, ed. Urra,  2004

“Per questa stella di mare, cambia tutto”

Pensieri e Parole

Sulla spiaggia, all’alba dopo una mareggiata, un vecchio vede, lontano davanti a lui un giovane che raccoglie delle stelle marine e le ributta in mare. Incuriosito, lo raggiunge in fretta e gli chiede il perché di questo strano modo di fare. Il giovane spiega che le stelle di mare, scaraventate dalle onde ed arenate in mezzo a tanta sabbia, sono destinate a morire se rimangono esposte al grande sole del mattino.

“Ma la spiaggia si estende per chilometri e chilometri, e di bestiole ce ne sono a migliaia …” esclama il vecchio ” non vedo come tu possa cambiare tutto questo!”.

Il giovane allora guarda la stella di mare che tiene nel palmo della mano, poi la lancia con forza tra le onde e gli risponde: “Per questa, ad ogni modo, CAMBIA TUTTO!!”.

Il vecchio se ne andò pensoso, il giovane continuò con più foga nel suo lavoro.