LA VULNERABILITÀ, LA CURA, IL FIORIRE – Erika Agresti

Questi giorni che ci vedono a casa, con mobilità limitata, talvolta per qualcuno costretta, custodiscono fatiche e possibilità. Sia per chi si trova in solitudine sia per chi invece è costretto a convivere con altre persone in modo costante ed in una situazione nella quale abitudini e definizioni di tempi e spazi si sono modificate, è un momento di forte contatto con le parti di sé da cui quotidianamente si riesce a fuggire con abili evitamenti e distrazioni. Leggi tutto “LA VULNERABILITÀ, LA CURA, IL FIORIRE – Erika Agresti”

FIDUCIA – meditazione riflessiva e creativa dei gruppi Sul Sentiero

In questi giorni di isolamento per l’epidemia di infezioni da coronavirus i nostri gruppi di meditazione sono sospesi ma, per fortuna, la tecnologia ci viene in aiuto e abbiamo deciso di meditare insieme sfruttando il gruppo WhatsApp.  

1° passo: scelta della qualità su cui lavorare attraverso la meditazione

suggerite tre qualità o competenze di cui sentite particolarmente il bisogno in questi giorni; tre qualità che la vita vi sta chiedendo di sviluppare, in questo passaggio difficile, ma come ogni momento critico, anche occasione di trasformazione e crescita.

0————–0

Di seguito vi riporto l’elenco delle qualità suggerite nei gruppi di meditazione Sul Sentiero di Firenze, Sesto F.no e Scandicci (tra parentesi trovate il numero di persone che hanno suggerito quella qualità):

Fiducia (16) (nelle persone e in noi stessi)
Pazienza (7)
Ascolto (5)
Amore (4)
Comprensione (4) Leggi tutto “FIDUCIA – meditazione riflessiva e creativa dei gruppi Sul Sentiero”

L’ALBERO RADICATO IN PROFONDITÀ SOPPORTA LA TEMPESTA – Thich Nhat Hanh

Pensieri e parole

“Quando guardi un albero nella tempesta, se concentri l’attenzione sulla cima dell’albero vedrai le foglie e i rami che ondeggiano violentemente nel vento e l’albero ti apparirà molto vulnerabile, come se dovesse spezzarsi in qualunque momento.
Se invece porti l’attenzione verso il basso, al tronco dell’albero, vedi che lì non c’è molto movimento. Vedi la stabilità dell’albero; ti rendi conto che l’albero è profondamente radicato nel terreno e può sopportare la tempesta.
Quando sperimentiamo un’emozione forte, la mente è agitata come la cima dell’albero. Dobbiamo portare la mente verso il basso, all’addome e concentrare tutta l’attenzione sull’addome, che si espande e si ritrae.
Inspirando, noti l’addome che si espande. Espirando, noti l’addome che si ritrae. Respira profondamente e concentra l’attenzione soltanto sull’inspirazione e sull’espirazione. L’unica cosa di cui essere consapevoli è che un’emozione è solo un’emozione e che tu sei molto più di una semplice emozione”.

Thich Nhat Hanh

Sospensione incontri formativi

“Collaboriamo con l’inevitabile, consideriamo questa situazione, e in generale tutta la vita, come una scuola e un campo di apprendimento in cui è possibile per noi capire, imparare e sviluppare nuove facoltà”.

Roberto Assagioli
Tratto da “Libertà in Prigione”

In osservanza del DPCM del 4 marzo 2020, gli incontri di meditazione, i seminari e le conferenze dell’Associazione Sul Sentiero sono momentaneamente sospesi.