IL COVIDIARIO dell’Associazione Sul Sentiero

IL COVIDIARIO dell’Associazione Sul Sentiero
Un archivio di ricordi, sensazioni, riflessioni su questo periodo di pandemia da Coronavirus.

Tra la ricerca di una nuova normalità in isolamento, disagi concreti e minacce psicologiche, questo periodo è destinato a restare nella storia.

Ma cosa ha mosso dentro di noi questo momento così particolare, che ci ha costretto a rallentare forzatamente? quali riflessioni? quali sensazioni, immagini o ispirazioni ha sedimentato dentro di noi?

È in risposta a queste domande che la nostra Associazione Sul Sentiero vi invita a condividere delle immagini che possano raccontare, tracciare e ispirare nuovi sentieri di crescita personale.

Abbiamo creato una pagina Facebook dedicata alla raccolta dei vostri contributi e i vostri pensieri, che possono essere in forma di
– testi (poesie, pensieri, racconti)
– immagini fotografiche
– realizzazioni espressive o artistiche di qualunque tipo (disegni, produzioni manuali, culinarie o altro)

La raccolta è finalizzata a dare spazio a contenuti vostri, originali, e possono raccontare qualunque aspetto che abbia riferimento con l’impatto dell’emergenza Covid nelle nostre vite: dagli spazi urbani abbandonati, al respiro della natura; dal fronte sanitario, alle conseguenze economiche e sociali; dall’isolamento alla gioia di poter rivedere i propri cari dopo tanto tempo.

Partecipando si autorizza l’uso del contenuto inviato e i riferimenti dell’autore anche per una eventuale pubblicazione a nome dell’Associazione.

Debora Manetti, a cui va il ringraziamento della nostra Associazione, coordina il gruppo di volontari che anima questo progetto.

PANDEMIA: L’OCCASIONE DI SPERIMENTARE UNA VISIONE di Petra Guggisberg Nocelli

PANDEMIA: L’OCCASIONE DI SPERIMENTARE UNA VISIONE

Riflessioni con esercizio

di Petra Guggisberg Nocelli

psicoterapeuta ASP, psicosintetista SIPT, formatrice e autrice

Un popolo senza visioni è destinato a perire”. 
Ralph Waldo Emerson

 “Una visione molto grande è necessaria e l’uomo che la sperimenta, deve seguirla come l’aquila cerca il blu più profondo del cielo.”
Cavallo Pazzo, capo Sioux

 Quando vedi la Terra dalla Luna, non distingui alcuna divisione di nazioni o stati. Quest’immagine potrebbe davvero essere il simbolo della nuova mitologia che verrà. Quello è il paese che celebreremo. E quelle sono le persone con cui siamo un tutt’uno.
Joseph Campbell

Occorre avere una visione trifocale.
Cioè vedere e tener presente la meta lontana, lo scopo; poi avere una visione degli stadi intermedi che vanno dal punto di partenza al punto di arrivo; infine la percezione immediata del prossimo passo da fare.”
Roberto Assagioli

INTRODUZIONE

Sembra un atteggiamento ricorrente, di fronte alle calamità, quello di ripromettersi solennemente di cambiare le cose, di costruire un mondo diverso, migliore, con valori più umani e giusti. Poi però torniamo altrettanto facilmente alle abitudini, all’inerzia e all’indulgenza di sempre. Perché?

Riusciremo ad accedere alla libertà interiore di scegliere, tra le varie possibili risposte a questa crisi planetaria, quelle più coraggiose e creative? Riusciremo a distillare da questa dolorosa esperienza il dono prezioso che essa è in grado di offrirci? Riusciremo a ricavarne una visione positiva, audace e coraggiosa? Una visione che continueremo a coltivare in modo libero e consapevole anche quando la morsa dell’ombra si sarà allentata? Leggi tutto “PANDEMIA: L’OCCASIONE DI SPERIMENTARE UNA VISIONE di Petra Guggisberg Nocelli”

LA FIAMMELLA – Meditazione di Piero Ferrucci

Ad Aprile Piero Ferrucci, filosofo e scrittore, psicoterapeuta e insegnante di Psicosintesi, avrebbe dovuto tenere presso la BibliotecaNova dell’Isolotto, a Firenze, una conferenza per il cilco “Un libro, una qualità” promosso in collaborazione con la nostra Associazione Sul Sentiero. Il titolo della conferenza era “RESILIENZA: dopo la caduta risorgere”. La pandemia da Coronavirus e il distanziamento sociale che è stato necessario attuare ci hanno costretto a rimandare la conferenza a data da destinare (a quando potremo “risorgere”). Nel frattempo però abbiamo quanto mai bisogno di allenare la nostra resilienza in questo momento presente difficile e doloroso ma anche portatore di riflessioni e di impegni per il futuro. Ecco allora che Piero Ferrucci ci regala questa bella meditazione intitolata “La fiammella” con il testo che la introduce.
Con gratitudine per l’autore vi preghiamo di darne diffusione a quanti pensate possano essere interessati a questa pratica  preziosa. Leggi tutto “LA FIAMMELLA – Meditazione di Piero Ferrucci”